top of page
Hands%252520Up_edited_edited_edited.jpg

CHI SIAMO

2008-2018 e oltre

Associazione Elisabetta Paolucci è il nuovo nome assunto nel 2018 dall'Associazione Figli Per Sempre Trentino-Alto Adige, in seguito alla scomparsa di Elisabetta, sua cofondatrice e segretario dal 2008. Il cambio di nome nasce dall’impulso di tanti amici a non disperdere il più vasto lascito ideale, culturale e di impegno concreto di Elisabetta. Alla mission storica dell'Associazione Figli Per Sempre in favore della bigenitorialità si sono aggiunte altre iniziative, che portano avanti la progettualità di Elisabetta nei molti campi in cui era impegnata in Trentino Alto Adige, ideando e dirigendo progetti e partecipando e sostenendo iniziative culturali e sociali di amici e colleghi, con grande spirito di condivisione. Molti dei suoi progetti erano indirizzati all’inclusione sociale, alla diffusione della cultura e dell’arte, al sostegno a gruppi svantaggiati o categorie marginalizzate. Aveva soprattutto un’enorme attenzione ai fragili e alle persone in difficoltà.
L’Associazione vuole tenerla viva continuando ad attualizzare i suoi valori, le sue idee, le sue azioni, il suo impegno concreto nel quotidiano. Data l’improvvisa e prematura scomparsa, ciò che Elisabetta aveva iniziato rimane in parte incompiuto, e merita di essere condiviso e portato avanti da chi l’ha conosciuta, ma anche da chi riterrà di poterne condividere con gli associati i valori e gli obiettivi. Abbiamo la speranza che tante cose belle possano nascere da questa unione di sentimenti, cuori, dolore, fede, speranza e determinazione, nel nome della nostra Elisabetta.

Chi siamo copy: Chi siamo

ELISABETTA E UN’ASSOCIAZIONE A LEI INTITOLATA

Ragioni di una scelta

Elisabetta era una persona con grandi ideali ma anche molto attiva e pragmatica. Gli ideali, per lei, andavano realizzati senza perdersi in chiacchiere. Era anche molto determinata. Se intraprendeva una strada andava fino in fondo, affrontando eventuali ostacoli con calma e tenacia. L’idea di un’associazione orientata a promuovere il bene comune non le era per nulla estranea, anzi. Associarsi, collaborare con altri per un fine collettivo fa parte della sua biografia. Per questo, un’associazione a suo nome ha senso e si pone in continuità con ciò che Elisabetta ha realizzato nella sua vita. Sicuramente, la nostra Betti non si sarebbe mai aspettata un’associazione intitolata a lei, dato che era anche molto modesta e non amava mettersi in mostra o vantarsi di ciò che aveva conseguito, magari con grande sforzo e tra mille difficoltà. Ma crediamo che in fondo le avrebbe fatto molto piacere un’associazione promossa da noi, suoi colleghi, amici e familiari e dedicata a dare concretezza ai suoi valori. 
Da poco ci aveva lasciato, e il suo sorriso non appariva più all’improvviso a rallegrarci, che già ci chiedevamo come continuare a farla vivere tra di noi, per sempre. Volevamo tenere vivo non soltanto il suo ricordo, ma il suo anelito vitale, la sua energia, la sua dedizione agli altri. Volevamo realizzare in maniera più diffusa ciò che lei aveva fatto sia a scuola nelle sue classi, sia al di fuori, nella comunità della sua città, Bolzano, e oltre. Dare un respiro più vasto ai suoi ideali, alle sue intuizioni. Realizzarle su scala più ampia di quanto non fosse stato possibile a lei, sempre così impegnata su tanti fronti diversi.
La cosa più naturale è stata quella di intitolarle un premio per le scuole. La proposta è venuta dai suoi colleghi del Liceo Pascoli di Bolzano. Contemporaneamente, il direttivo dell’Associazione Figli Per Sempre Trentino Alto Adige, che Betti aveva contribuito a fondare nel 2008, e di cui era stata la principale animatrice, ha proposto di intitolare a lei l’associazione. Ecco che è parso naturale unire le due iniziative, trasformando l’associazione esistente e facendo del premio il primo strumento per veicolare le intenzioni degli amici. Si è in tal modo data continuità all’inziativa sociale di Elisabetta in Figli per Sempre, allargandone al contempo la portata ad altri e più vasti ambiti, coerenti con la sua identità e quella di chi ha lavorato con lei.
L’Associazione ha come principale finalità quella di farsi rete che unisce tutti coloro che vogliono realizzare progetti concreti nel solco di Elisabetta nei campi più vari, dalla didattica innovativa, al sostegno alla bigenitorialità, all’arte come veicolo di integrazione sociale.

Chi siamo copy: Testo
bottom of page